Märklin (e Trix) Ae 8/14 serie 11801: scalare il Gottardo nel 1931

Una Ae 8/14 scala la rampa Nord del Gottardo nel 1981
Una Ae 8/14 scala la rampa Nord del Gottardo nel 1981

Siamo in Svizzera ad inizio degli anni ’30: da cinquant’anni è attiva un’opera ingegneristica con davvero pochi altri eguali al mondo.
È la Ferrovia del Gottardo, che collega Chiasso a Lucerna, nel cuore della Confederazione Elvetica: 206 chilometri scavati a suon di dinamite – inventata, guarda caso, pochi anni prima da Alfred Nobel – nella roccia durissima delle Alpi, gallerie che hanno richiesto un tributo di sudore e sangue, viadotti da togliere il fiato a immaginarli, a costruirli, a percorrerli. Un dislivello complessivo di circa 2605 metri.

Leggi tutto

Märklin (e Trix) Ae 8/14 serie 11801: scalare il Gottardo nel 1931

Märklin Serie 146.0 versione viola: chi sono le figlie del TRAXX?

La Märklin DB Serie 146.0 allestita su un plastico H0.
La Märklin Serie 146.0 allestita su un plastico H0.

Per inquadrare a dovere la Serie 146.0 è necessario introdurvi nel magico mondo del progetto TRAXX.
Il progetto TRAXX è stato uno degli investimenti ferroviari più interessanti degli ultimi 50 anni: lo misero in piedi la tedesca ADtranz prima (una società operante tra il 1996 e il 2001 in Germania, risultato della joint-venture fra ABB Daimler Benz Transportation e DaimlerChrysler Rail Systems) e la nordamericana Bombardier poi.

Continue reading “Märklin Serie 146.0 versione viola: chi sono le figlie del TRAXX?”

Märklin Serie 146.0 versione viola: chi sono le figlie del TRAXX?

Quando le ferrovie svizzere cambiarono marcia: la Roco Re 460

FFS Re 460 - Svizzera
La FFS Re 460 in servizio in Svizzera

“Puntuale come un treno svizzero”: l’adagio proverbiale, alla fine degli anni ’70, rischiava di perdere gran parte del suo significato.
La rete ferroviaria elvetica non era più al passo coi tempi, sia sul piano delle infrastrutture sia per quanto riguardava il materiale rotabile.
Questa situazione portò al varo del piano “Ferrovie 2000”, una serie di interventi federali con un costo superiore ai 5 miliardi di euro finalizzati a modernizzare le gloriose ferrovie rossocrociate: grazie a questi fondi vide la luce un nuovo modello di organizzazione ferroviaria e, tra le altre cose, la produzione delle Locomotive ad Alta Velocità FFS Re 460. Leggi tutto

Quando le ferrovie svizzere cambiarono marcia: la Roco Re 460