Modelli a Confronto – Speciale carrozze passeggeri

Carrozze a confronto

Carrozze passeggeri, le proposte dei diversi marchi

Non c’è treno senza carrozze, per questo oggi parliamo di vetture passeggeri con una veloce carrellata tra le proposte dei diversi marchi.
Lussuose, storiche oppure moderne, in diversi materiali e con dettagli interessanti, scopriamo insieme pregi e differenze di queste carrozze.

Il top di gamma delle carrozze

Le prime che vediamo sono del marchio LS Models (LS Models 99004 – Set “Treno Blu”). La scatola molto elegante e curata già anticipa cosa andremo a trovare al suo interno.
Ogni vettura è imballata singolarmente dalla propria velina e protetta da una spugna spessa.

Questo convoglio che ha fatto la storia è composto da 5 vetture: due carrozze letti, due bagagliai di cui uno postale e uno spettacolare vagone ristorante.

La LS Models è un’azienda tedesca che produce generalmente vetture in serie limitate e numerate, la cui qualità è innegabilmente superiore.
Le vetture sono talmente belle e dettagliate che spesso vengono acquistate anche solo per essere esposte.
La qualità di questi modelli si può notare ad esempio dal sottocassa e dal tetto davvero dettagliati, e dalla cura per gli interni, tutti arredati.

Per un plastico realistico

LS Models produce set anche come Models World. Sotto questo marchio si possono trovare convogli più recenti, molto spesso treni completi, quindi è un brand ideale per chi ama far girare sul proprio plastico treni che esistono nella realtà, ad esempio l’ Amsterdam – Paris, con le sue otto carrozze passeggeri (Models World 1907)

Efficienza costruttiva

Passiamo a carrozze più commerciali ma non meno interessanti.
Come questo convoglio della Jagerndorfer, una ditta austriaca che propone proprio un modello delle OBB, il City Shuttle (Jagerndorfer PI76700), un treno davvero particolare e colorato.
Questo convoglio a due piani ha una interessante livrea che riprende immagini di montagna ed è molto curato dal punto di vista costruttivo, ad esempio per inserire facilmente il decoder nella carrozza pilota basta togliere il tappo che protegge l’alloggiamento. Niente confusione su dove posizionare il decoder, pochi step e si possono comandare le luci della carrozza pilota direttamente dalla propria mobile station.

Per gli amanti dei convogli italiani

Sempre a due piani vediamo invece una vettura FS proposta da VTrains (Vitrains 3097), marchio Made in Italy di qualità buona. La fattura delle carrozze non è paragonabile a quella dei modelli che abbiamo visto in precedenza, ma sono comunque ottimi treni da far girare su un plastico, soprattutto per chi colleziona convogli italiani, che con Vitrains può trovare modelli che nessun altro produce.

Illuminazione interna di serie

Non abbiamo ancora parlato di uno dei marchi più amati e collezionati: Marklin. E siccome non potevamo certo escluderlo vista l’ampia produzione di carrozze, ecco quindi un modello insider club: un convoglio completo con carrozze passeggeri a due assi e balconcini ( Marklin 43144). La particolarità di questo modello sono le luci interne di serie e i ganci conduttori anch’essi di serie. Basta quindi una locomotiva e si ha un bellissimo convoglio illuminato già pronto da far girare sul nostro plastico.

Il mondo delle carrozze passeggeri è davvero infinito, ma abbiamo imparato che la varietà caratterizza un po’ tutti gli aspetti del modellismo ferroviario.

E voi che carrozze preferite? Lasciateci un commento e come sempre contattateci per qualsiasi dubbio o consiglio!

Buon viaggio!

In questo articolo abbiamo parlato di:

LS Models 99004

LS Models 99004 Carozze Treno Blu
https://artuffo.com/marchi/ls-models/ls-models-99004.html

Models World 1907

Models World Carrozze passeggeri "Amsterdam-Paris"
https://artuffo.com/treni/models-world-1907.html

Jagerndorfer PI76700

Vitrains 3097

Marklin 43144

Per vedere tutte le carrozze disponibili visita: https://artuffo.com/treni.html?cat=156&in-stock=1

Modelli a Confronto – Speciale carrozze passeggeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *