Modellismo Ferroviario: sistema digitale o tradizione in analogico?

DIGITALE O ANALOGICO?

Cosa c’entra il digitale con un plastico ferroviario? E i treni come si “guidano”? 

Dopo scala e tipo di corrente, eccoci all’ultimo step fondamentale prima di iniziare davvero il nostro plastico: scegliere il sistema analogico o digitale.

Entrambi i sistemi sono disponibili per corrente continua o alternata, ma hanno delle sostanziali differenze. 

Tradizionalmente un trasformatore collegato ai binari controllava la quantità di corrente presente sul circuito e in questo modo era possibile regolare la velocità dei treni.

Questo sistema semplicissimo ha però dei limiti che vengono scardinati grazie al digitale.

Vediamo i due sistemi nel dettaglio:

Analogico: ho il mio trasformatore, che ha diverse uscite da collegare al plastico (attenzione a posizionare i fili correttamente se volete vedere animarsi i vostri treni).

Due di queste uscite sono per i binari e vengono controllate da un regolatore, che permette di variare la tensione e quindi la velocità dei convogli.

Le altre due uscite hanno invece corrente costante e sono per i servizi, che nel mio plastico possono essere le luci dei semafori, quelle delle case, gli effetti sonori. Queste uscite non dipendono dal regolatore, quindi se avete inserito la spina vedrete, ad esempio, luci illuminate anche con i treni fermi.

Alla semplicità di questo sistema corrisponde altrettanta rigidità, perché tutti i treni del mio plastico si muoveranno allo stesso momento e con la stessa velocità, inoltre, non c’è la possibilità di controllare i singoli servizi.

Per una maggiore versatilità e per plastici complessi la scelta deve ricadere sicuramente sul sistema digitale.

Digitale: con questo sistema ad alimentatore e trasformatore si aggiunge una centralina, che ha tantissime funzioni e permette un controllo davvero eccezionale dei diversi elementi del plastico. 

Con una mobile station digitale potete ad esempio decidere di far muovere un treno e lasciarne un altro in stazione oppure comandare dalla centralina tutta la segnaletica e gli effetti sonori, insomma, avere il controllo dettagliato dei tanti elementi del vostro plastico.

Iniziare col digitale è semplice, ci sono soluzioni entry level che permettono di controllare tantissime funzioni con prezzi davvero accessibili.

Ma se ancora pensate che avere per le mani tutti questi bottoni sia troppo complicato, ci siamo noi ad aiutarvi!

Se ti è piaciuto questo articolo, lasciaci un commento o raccontaci la tua esperienza!

E ovviamente, per qualsiasi informazione, scriveteci su info@artuffo.com! Saremo felici di poterti dare i migliori consigli per accompagnarti in questa nuova avventura!

In questo video abbiamo parlato di:

Marklin 66471

Trix 66508

Marklin 29000

https://artuffo.com/marklin-29000.html

Modellismo Ferroviario: sistema digitale o tradizione in analogico?