La Gruppo 08 Märklin & Trix: il fascino dell’incompiuta

Gruppo 08 MärklinQuesto è uno dei casi in cui l’estetica prevale abbondantemente sulla pratica.
La Gruppo 08 della Deutsche Reichsbahn (DR) fu una locomotiva a vapore sperimentale per treni rapidi pesanti, nata insospettabilmente in Francia e finita – per una serie di congiunture storiche – al servizio della DDR.

Leggi tutto

La Gruppo 08 Märklin & Trix: il fascino dell’incompiuta

La DR Gruppo 01.5 e la storia delle Rekolok

La DR Gruppo 01.5 in uscita dalla stazione berlinese di Zoologischer Garten nell'estate del 1973.
La DR Gruppo 01.5 in uscita dalla stazione berlinese di Zoologischer Garten nell’estate del 1973.

Ieri sera è arrivata in negozio la DR Gruppo 01.5, codice Märklin 39208, e sinceramente siamo rimasti quei cinque minuti buoni a bocca aperta.
La base in legno, la colorazione blu di Prussia e nero, la lunghezza (28,2 cm): in vetrina sta proprio bene, credeteci. Prendendola in mano si prova una sensazione massiccia, di pezzo importante.
Non è solo per questo, però, che abbiamo deciso di dedicare questo articolo alla DR Gruppo 01.5: è una locomotiva storica, antica eppure moderna. È stata progettata quasi un secolo fa, almeno nel suo schema fondamentale, ed è stata ritirata ufficialmente solo nel 1991: una onorata carriera di 65 anni attraverso quattro sistemi politici (Weimar, il Terzo Reich, la Germania divisa, la Germania riunita), due invasioni (una effettuata, una subita), due guerre (una mondiale e una fredda), un sacco di altre cose.
Per capirla, e per raccontarla, bisogna mettere un po’ di ordine.

Leggi tutto

La DR Gruppo 01.5 e la storia delle Rekolok

Per il 4 novembre, ecco una carrellata di modellini di articoli militari

Per il 4 novembre, ecco una carrellata di modellini di articoli militariIl 4 novembre, in Italia, è la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate: prende le mosse dall’Armistizio di Villa Giusti, firmato il giorno prima tra Regno d’Italia e Impero Austro-Ungarico, con cui si sancivano la fine della Prima Guerra Mondiale e la vittoria italiana.
Come noto, in seguito a tale trattato passarono all’Italia il Trentino Alto Adige, il Friuli Venezia Giulia e le province istriane.
Quest’anno ricorre il centenerio dalla fine della Prima Guerra Mondiale, e dunque cogliamo l’occasione per mostrarvi un po’ dei nostri modellini di articoli militari.

Leggi tutto

Per il 4 novembre, ecco una carrellata di modellini di articoli militari

“70 anni di auto sportive Porsche”: tutto sulla nuova serie Märklin

Gmünd, Carinzia, Austria: è l’8 giugno del 1948. L’ingegner Ferdinand Porsche ha 73 anni ed è sopravvissuto alla guerra. Non solo come persona fisica, ma come ingegnere, imprenditore, genio industriale.
I disegni, i progetti, le scartoffie per progettare un’auto ad alte prestazioni sono in un garage polveroso, dove i torni e i battilastra hanno appena terminato di rumoreggiare: è dal 1938 che Ferdinand lavora assieme al figlio Ferry, di 34 anni più giovane, per creare una macchina degna del suo nome.
La Porsche N. 1 sta aspettando lì, ormai già reale, la sua prima storica omologazione: le linee curve, l’alluminio sagomato a martellate sempre più dolci, sempre più sapienti, il motore 1.100 ovviamente benzina, il divano in pelle rosso fiammante.
Un giorno storico, di 70 anni fa: che, in un crossover non poi così casuale, Märklin ha deciso di celebrare con la serie “70 anni di auto sportive Porsche”.

Continue reading ““70 anni di auto sportive Porsche”: tutto sulla nuova serie Märklin”

“70 anni di auto sportive Porsche”: tutto sulla nuova serie Märklin

Siemens & Siemens Vectron: storia di una battaglia tra titani

Vi raccontiamo la storia di Siemens e della serie Siemens Vectron, di cui abbiamo modellini per tutti i gusti: cliccate sulle foto per atterrare sui prodotti corrispondenti!

Ecco tutte le “nostre” Siemens Vectron: se  non sono disponibili, SCRIVETECI a info[at]artuffo.com per ordinarle

Leggi tutto

Siemens & Siemens Vectron: storia di una battaglia tra titani

Märklin Club Insider – Tutte le foto originali della DRB Gruppo 50

La Gruppo 50 della Deutsche ReichsBahn: un cardine dell’organizzazione tedesca degli anni ’40 è pronta per il Märklin Club Insider
La Nuova Cancelleria del Reich, così come la volle Hitler e la progettò Albert Speer
La Nuova Cancelleria del Reich, così come la volle Hitler e la progettò Albert Speer

Nel 1939 perfino la Nuova Cancelleria del Reich è pronta: Adolf Hitler ha spronato il geniale architetto Albert Speer per consegnargli la nuova sede del potere il più in fretta possibile, per impressionare il suo popolo, i dignitari stranieri e dare una sede di adeguato rango al Terzo Reich in via di prossima, implacabile espansione.
Di pari passo con la grandeur dell’architettura nazista, l’opera organizzativa della logistica tedesca progrediva con successo verso le conquiste territoriali e militari.

Continue reading “Märklin Club Insider – Tutte le foto originali della DRB Gruppo 50”

Märklin Club Insider – Tutte le foto originali della DRB Gruppo 50

La saga del Rheingold – Scopri come Märklin ne festeggia i 90 anni

Uno dei più bei trenini di sempre: il märklin rheingold in scala h0 è finalmente arrivato da artuffo modellismo. vi raccontiamo la storia di questo capolavoro!

 

rheingold marklin
Clicca sulla foto per il modellino

Mica avevano smesso di essere ricchi, negli anni ’20: nemmeno in Germania. Certo, la ricostruzione postbellica e la tragedia incipiente di Weimar davano da pensare alla classe media europea, sostanzialmente macellata, e soprattutto al variegato grigiore della classe più umile – divisa tra poveri, poverissimi e miserabili.
Ma la ricchezza è come quelle masse di gel imprigionate in un tubo colmo d’acqua: se il sistema è in equilibrio, è più o meno distribuita; se si inclina, si accumula tutta su un’estremità. E così, mentre il pane iniziava a costare qualche milione di marchi e le nubi del prossimo conflitto si addensavano sulle operose, umiliate e orgogliose città tedesche, c’erano anche altre esigenze da soddisfare: il turismo d’élite inglese, per esempio, che voleva affacciarsi alle bellezze alpine e mediterranee per sfuggire alla umidità atmosferica ed aridità esistenziale del clima oceanico.
Per questo, solo per questo, nel 1928 nacque il Rheingold.

Leggi tutto

La saga del Rheingold – Scopri come Märklin ne festeggia i 90 anni

Robel 54.22: hai mai visto un trenino con gru mobile?

Fondata a Monaco di Baviera nel 1901, la ditta Robel è una delle più prestigiose aziende mondiali per macchine e attrezzature per l’edilizia ferroviaria.
Oggi la Robel è un colosso: è presente con i suoi macchinari in più di 70 Paesi, ed è uno dei player più accreditati per la “produzione e fornitura di soluzioni complesse per i cantieri ferroviari tecnicamente esigenti”, come recita il loro sito internet.

Leggi tutto

Robel 54.22: hai mai visto un trenino con gru mobile?

Un mulo da soma tedesco: la DB Gruppo 85

DB Gruppo 85Si trova molto poco, in lingua italiana, sulla possente DB Gruppo 85, agile signorina da 133,6 tonnellate prodotta in 10 esemplari per conto di Deutsche Bundesbahn.
Una scarsa attenzione cui ripara Märklin con la sua 37099, modellino in scala H0 di questa vettura da traino principalmente merci utilizzata prima nel Reich e poi nella Germania Ovest.

Leggi tutto

Un mulo da soma tedesco: la DB Gruppo 85

La DB 103.1: l’immortale eroina del Parsifal

La competitività del servizio è sempre stata la principale leva di aggiornamento dei sistemi ferroviari: una corsa non solo su se stessi, ma soprattutto nei confronti delle altre categorie di trasporto, verso l’alto (gli aerei) e verso il basso (le automobili).
Fu proprio il progresso della motorizzazione di massa a far sorgere l’esigenza, a metà anni ’60, di aumentare le prestazioni medie dei treni a medio-lunga percorrenza: la Germania rispose a questa necessità mettendo in cantiere, letteralmente, la serie DB 103.1.

Continue reading “La DB 103.1: l’immortale eroina del Parsifal”

La DB 103.1: l’immortale eroina del Parsifal

Märklin DB 10: il canto del cigno nero

Marklin DB 10 prototipo insider
Clicca la foto e scopri l’offerta!

Da un certo punto di vista, è un gran peccato che l’epoca del vapore sia terminata: per andare a spanne, nell’Occidente il vapore va in pensione a fine anni ’60 per essere sostituito da forme di propulsione più sostenibili economicamente.
E ci mancherebbe, per carità.

Ma a guardare il solo lato del design, beh, sarebbe stata una goduria. Cosa avrebbero tirato fuori i progettisti in termini di aerodinamica, di utilizzo degli ingombri, di innovazione dei materiali se fossimo andati avanti… su questi binari?
Un piccolo indizio lo dà questo splendido prototipo Märklin del gruppo DB 10, una locomotiva capace di rubarti lo sguardo tra gli spigoli, le curvature delle paratie e quel suo rosso brillante nostalgicamente fuori dal tempo.
Vi raccontiamo la sua genesi.

Leggi tutto

Märklin DB 10: il canto del cigno nero

Pierina, la prigioniera di guerra: storia della Gr. 897

Gr. 897 Pierina
La Gr. 897 “Pierina” in versione Märklin è lunga 14,6 cm.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE L’OFFERTA

Per motivi dettagliatamente illustrati sin dai più elementari sussidiari scolastici, l’Italia nel novembre 1918 figura sorprendentemente tra le Potenze Vincitrici della Prima Guerra Mondiale.
Dietro questo profluvio di lettere maiuscole c’è la complicata vicenda del 1915, quando il Regno d’Italia rompe la Triplice Alleanza con Austria e Germania e oplà, d’un tratto si trova alleata con Francia, Gran Bretagna, Russia e Stati Uniti contro gli “Imperi Centrali”.

Leggi tutto

Pierina, la prigioniera di guerra: storia della Gr. 897